Giù le mani da Lucarelli

segnalato da barbarasiberiana

Da Repubblica.it-Bologna del 01/07/2014

CANCELLATO IL PROGRAMMA DI LUCARELLI, L’ASSOCIAZIONE “DUE AGOSTO” ATTACCA LA RAI

“Meglio anestetizzare il pubblico con l’intrattenimento che farlo pensare. ‘La tredicesima ora’ toccava tematiche scomode”

“Meglio anestetizzare le coscienze con il puro intrattenimento fine a se stesso”, piuttosto che “proporre qualcosa che faccia pensare il telespettatore”. E’ l’attacco alla Tv pubblica che arriva dall’associazione dei parenti delle vittime della strage alla stazione di Bologna contro la cancellazione del programma di Carlo Lucarelli “La tredicesima ora”. “A me non hanno detto nulla riguardo al perché siamo stati cancellati, so solo che non andremo più in onda”, confessava ai cronisti qualche giorno fa lo scrittore bolognese. Il suo programma, che in otto puntate ha raccontato storie legate alle pagine nere della storia italiana, non compare nei palinsesti dell’autunno della Rai.

Già un anno fa intervenne l’associazione Due agosto, in quel caso per prendere le difese di Lucarelli, dopo la scomparsa della sua trasmissione “Lucarelli racconta”. L’amarezza dei parenti delle vittime della strage del 2 agosto 1980 è tanta: “Il 6 giugno Lucarelli e il suo staff avevano raccontato la storia di Marina Gamberini, ferita dalla bomba esplosa alla stazione di Bologna. In quell’occasione, la dimensione data alla narrazione ha riguardato il significato dell’essere vittima sopravvissuta a un evento così devastante e lo sforzo per non dimenticare, per preservare la memoria delle proprie cicatrici, che sono cicatrici della nazione tutta. Ma non è stato l’unico appuntamento degno della miglior narrativa civile, questo. ‘La tredicesima ora’”, ricorda un comunicato firmato dal presidente, Paolo Bolognesi, che è anche parlamentare Pd, “ha parlato di caporalato, di traffico di esseri umani, di sfruttamento della prostituzione, di mafie (Lucarelli ha mandato in onda l’intervista a Denise Cosco, figlia di Lea Garofalo, testimone di giustizia contro la ‘ndrangheta e per questo uccisa barbaramente) e di femminicidio. Ora ci chiediamo, perché non proseguire sulla stessa linea?”

“Il servizio pubblico – incalza Bolognesi – è anche questo: proporre le ferite del Paese, diffondere conoscenza e stimolare la consapevolezza, senza la quale è più difficile il percorso verso la legalità. Ma forse, alla luce di ciò che è avvenuto per la seconda volta, dobbiamo dedurre che proprio qui sta il problema di Lucarelli: parla di tematiche scomode”.

17 comments

  1. PRIMO CONGRESSO DEI TRANSIBERIANI.
    Il titolo è ridondante ma poichè l’idea mi stuzzica e mi piace vediamo se con un minimo di impegno riusciamo a concretizzarlo.Al momento la data che riscuote un certo successo è quella del 20 Settembre. In questa fase possiamo eventualmente ancora cambiarla ma dobbiamo arrivare ad una data certa in breve tempo in modo che ognuno abbia tempo per organizzarasi o , quantomeno, decidere se può andare o meno.Sul luogo si stava parlando di Follonica ma anche qui si può tranquillamente spostare. Diciamo che tendenzialmente dovrebbe essere in Toscana considerata come luogo mediano e magari al mare visto il periodo prescelto.Considerate pure che molti ( Marco , Sundance , Heiner etc.) già abitano in Toscana. Ribadisco che per me luogo e data sono ininfluenti. Mi andrà bene tutto.Stabilito luogo e data e avendo un minimo di partecipazioni , sarà mia cura fare un sopralluogo e trovare una sistemzione alle migliori tariffe ( è il mio mestiere e penso di saperlo fare benino).
    Al momento mi fermo qui.Gli altri dettagli li discuteremo in seguito sempre che la cosa si faccia.
    Per chi avesse problemi particolari e volesse contattarmi extra-blog può scrivermi o al
    mariodefusco@alice.it oppure a mariodefusco51@gmail.com.Attendo vs.notizie.Buona giornata a tutti. Mario

    1. Grande Mario, se ci riusciamo sono sicuro che sarà merito tuo, a me va bene tutto credo di trovare il tempo necessario ad incontrarvi, che sia Toscana od altro, per il 20 settembre a me va bene

      1. Farò quello che posso per esserci. Provo a capire e vi so dire.
        (Già rosicavo quando Marco andava a Folliniha beach. Se manco il primo congresso dei Transiberiani a Folloniha mi devo comprare due casse di tisana depurativa per il fegato).

    2. Se riuscite a combinare divertitevi, lazzaroni!
      Se io anche cedessi alla follia di mettermi in viaggio nonostante la mia enciclopedia di patologie vere e fasulle, poi dovrei star lì a guardarvi strafogarvi di cibo e bevande senza poter entrare con voi in una pur desiatissima competizione, salvo rischiare il ricovero. Poiché resisto a tutto fuorché alle tentazioni (cit.) mi tocca dare forfait. Sorry.

      1. Nessuna competizione namm. Il mio fegato ha alzato bandiera bianca già da un po’. Quindi io solo sceltissime (e minuscole) degustazioni. Ma mi diverto lo stesso di solito. Possiamo fare i conoscitori e tirarcela un sacco mentre tutti si strafogano.

          1. Mi unisco anch’io al club dei frugali conoscitori che se la tirano un sacco, mentre gli altri -pantagruelicamente – perderanno il senso della misura… 😉

      1. Se rimaniamo in Toscana altre possibili mete potrebbero essere Viareggio , Camaiore, altre località della Versilia o appena a sud di Livorno ma ripeto : suggerite anche voi qualcosa.
        Ciao . Mario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...