#piazzadarchi

VIA PADOVA LUOGO IDEALE

Come trasformare uno spazio urbano dalla sera alla mattina

Il 14 febbraio nell’ambito di Luoghi Ideali organizziamo “San Valentino in Piazza d’Archi”. Trasformeremo l’ampio marciapiede antistante la farmacia all’angolo tra via Padova e via Chavez, attualmente usato in modo improprio come parcheggio estemporaneo, in una piccola piazza pedonale, utilizzando un sistema di archi illuminati, sostenuti dai plinti in cemento, che abbiamo costruito con le nostre mani di novelli carpentieri in questi mesi.

Si tratta di un esperimento di micro-architettura partecipata, con l’utilizzo di materiali poveri e facilmente rimovibili e il coinvolgimento degli abitanti e dei passanti nella costruzione e soprattutto nella successiva fruizione del luogo. L’obiettivo è mostrare come, con poche semplici azioni, un po’ di inventiva e costi ridottissimi, si possa trasformare uno spazio urbano restituendolo ai cittadini.

VPD_Schizzo_150125E poi che ne sarà dei nostri archi e dei nostri plinti?

La “piazza” rimarrà lì per qualche giorno e poi sarà…

View original post 160 altre parole

Annunci

8 comments

  1. Personalmente sono anche troppo favorevole a prendere posizioni forti e a indulgere, nei battibecchi, anche al turpiloquio più truculento.
    Consapevole di questo, cerco di impormi una certa disciplina e soprattutto di non sprecare le mie cartuccette.
    Cerco, quando mi riesce, di pormi la domanda: “A quale scopo mi sento spinto a mostrare i muscoli e impegnarmi in una zuffa?”
    Le risposte possono essere le più varie e non ho intenzione di infliggermi, e infliggervi, un trattato di psicoanalisi (tra l’altro non ne ho la competenza).
    Il più delle volte scopro che, vittoria o sconfitta nella scaramuccia verbale, non c’è altro risultato concreto che il rigonfiamento o lo sgonfiamento (benvenuto) della mia vanità,
    Non cambia nulla sul piano pratico. Non influenzo il modo di pensare altrui, né me ne lascio influenzare. Non contribuisco a determinare scelte, semplici o epocali (quando mai?).
    E allora cerco di resistere alla tentazione sfogatorio-esibizionista, a meno che non mi paia di intuire che è possibile una qualche specie di wrestling, dove la violenza è soprattutto spettacolo per i contendenti e per il pubblico.
    Così provo, con le mie millanta contraddizioni, a comportarmi io.
    Mica detto che sia utile e/o saggio

    1. Personalmente faccio lo stesso (“A quale scopo etc. etc…) e la risposta, quasi sempre, non ha niente a che fare con l’argomento di discussione, ma origina da un sentimento che può essere anche totalmente estraneo al tema.

      1. > E allora cerco di resistere alla tentazione sfogatorio-esibizionista, a meno che non mi paia di intuire che è possibile una qualche specie di wrestling, dove la violenza è soprattutto spettacolo per i contendenti e per il pubblico

        Mi pareva di aver incluso la parte ludica.

  2. Noto che la ormai nota raccolta fondi per la Grecia ha obnubilato qualche mente nel blog con il rischio di insulti vari ed assortiti.Suggerisco una alternativa: invece che per la Grecia organizziamo una colletta per Civati.Quando Falciani ha sottratto l’elenco sul conto c’erano “solo” 6.954,00 euro.Battute a parte non credo si possa addebitare qualcosa al “nostro affezionatissimo”.Per come lo conosco non sa neanche quanti soldi ha in tasca quando esce al mattino da casa…………………………

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...