La colomba della pace

Altan, Quino, Bozzetto: “Di colomba ce n’è una sola”: il simbolo della pace visto dai disegnatori

I caricaturisti e disegnatori di tutto il mondo ci ricordano che l’umile colomba della pace, con le sue candide piume, rappresenta la speranza per una migliore qualità della vita per tutti gli abitanti della terra”. Il Premio Nobel per la Pace Rigoberta Menchù commenta la mostra “Di colomba ce n’è una”, rassegna curata e organizzata da Julio Lubetkin, ideatore del Festival Internazionale di Humor Grafico, che si tiene dal 28 novembre al 20 dicembre a Roma, a Palazzo Corsini nella Villa Doria Pamphilij. La mostra, che si svolge all’interno dell’evento multimediale “Il Grande Canale della Pace”, consta di di 80 vignette raffiguranti la colomba della pace, disegnata dalle migliori matite umoristiche del mondo, tra cui Altan, Bucchi, Quino, Bozzetto, Staino e molti altri. Il progetto nasce con l’obiettivo di dare voce all’arte di tutto il mondo contro la guerra e la distruzione.

QUI la gallery

Annunci

64 comments

    1. Caro Belpietro ho aspettato invano un titolo esplosivo da quella sottospecie di giornale che si chiama “Libero”, non vedendola arrivare, te l’ho preparata io una bella prima pagina, vai con la stampa…
      (Antonio Hibakusha Rinaldi)

  1. Uno stereotipo cinico sottoscritto da alcuni storici afferma che i cambiamenti nel mondo sono sempre stati causati dall’avidità o dalla paura. E’ evidente che abbiamo vissuto un periodo di avidità. E’ l’avidità che è stata un fattore nel dimenticare valori quali la solidarietà e la giustizia. Se qualcuno ruba un pollo il giudice è obbligato a emettere una sentenza, sospesa ma comunque una sentenza. Il presidente della Volkswagen, che ha frodato milioni di persone e ha contribuito pesantemente all’inquinamento, va in pensione con quasi 50 milioni di euro. Quanti polli si possono acquistare con 50 milioni di euro?
    E poi c’è chi si meraviglia se alcuni giovani emarginati considerano corrotto il mondo e pensano di salvarlo mediante l’autoimmolazione per un mondo migliore e puro?
    Per la prima volta da molto, è la sicurezza, non l’economia, al centro del dibattito. Questo significa che stiamo passando da un ciclo di avidità a un ciclo di paura? E’ progresso questo?

    http://znetitaly.altervista.org/art/18898

    1. IL TERRORE DEL CONSUMATORE
      Ve lo giuro, ho appena sentito Renzi in tv dire le seguenti parole: “Se il consumatore italiano, il cittadino italiano, si chiude in casa, hanno vinto loro”. Vi giuro che ha detto proprio così: prima il consumatore, poi il cittadino.
      Paura vera.
      (Moderatmente bersaniani)

  2. a seguito delle immagini di papa francesco nel centrafica (e non aggiungo altro), e del suo discorso improvvisato alla folla osannante, è partito un servizio-intervista a maurizio lupi

    una testimonianza

    1. ps. francesco è un po confuso.
      “lupi? ma non era uno solo?”
      poi arriva è vede solo lupi
      “ah, allora mi ricordavo bene. era uno solo. ma allora perché lupi? maurizio, dove sonio gli altri?”…..

        1. Civati ha smesso da tempo di corteggiare Rodotà. Quando si è accorto che nonostante le ripetute avances Rodotà non se lo filava proprio.Non so neanche se ha firmato i referendum ma non credo.In questi casi come fai ad essere geloso?

          1. geloso io? no, io sono per il libero amore!
            al massimo chiedo un minimo di attenzione e organizzazione, come disse quello che nel pieno di un’orgia, urlò:
            “fermi ragazzi! organizziamoci! siamo da tre ore e non ho ancora toccato una tetta! in compenso l’ho presa quattro volte in c….”……

                  1. guarda che se provochi ci metto un secondo a fottermene della fascia protetta e illustrarti un programmino che nemmeno renzi con le slide!

                    (ps. nota la finezza del paragone con renzi e le slide. tutt’e due promettiamo cose che non possiamo mantenere….)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...