C’era una volta

Triskel182

C’era una volta il Partito democratico che si indignava per gli scandali della P3, quando massoni, politici, faccendieri si incontravano per decidere nomine e cercare di forzare le scelte dei giudici (erano i tempi della mozione di sfiducia a Caliendo).
C’era una volta il PD che si indignava per i conflitti di interesse di Berlusconi, per le sue leggi ad personam, per le nomine dei suoi amici (e amiche) dentro le istituzioni.
C’era una volta il PD (o forse non si chiamava ancora in quel modo) che prometteva agli elettori basta leggi vergogna, basta porcellum.
C’era una volta il PD che difendeva la Costituzione quando a cambiarla, a botte di maggioranza, era Berlusconi. La Costituzione più bella del mondo. 

View original post 244 altre parole

Annunci

78 comments

  1. ho capito dove era l’inghippo delle polemiche sulle capitalizzazioni delle nostre banche e perché è dovuto intervenire Draghi ma visto che il suo potere non è illimitato potrebbe non essere finita qui…
    il vice dell’omino in carrozzina e quindi il governo tedesco e quindi è più che un ipotesi, dice che i titoli di stato di debito pubblico non siano considerati tutti sicuri al 100 per 100 ma giudicati in base allo spread, quindi per esempio, dato che le banche italiane sono piene di titoli di stato Italiano e lo spread è intorno a 100, risulterebbero sicuri al 90% e quindi le banche si troverebbero sofferenze per il 10% che equivalgono ad una montagna di euri e che ne peggiorerebbero di molto il famoso Cet 1 e le renderebbero molto meno sicure e meno concorrenziali nel circuito bancario europeo…
    Forse ci arriveremmo all’unità europea, ma continuando così certamente in mutande e senza nemmeno accorgercene, poi possiamo parlare dei nostri vizi e delle nostre lacune ma sarà quasi impossibile diventare dei “virtuosi”… ma ci vogliono bene

  2. Il Contropelo di Massimo Rocca

    Tartuffe

    La morte di un uomo è una tragedia, quella di milioni è una statistica. Lo diceva uno che come Stalin se ne intendeva sia di assassini singolari che di quelli di massa. E quindi l’assassinio di Litvinenko, con quel di più dell’avvelenamento radioattivo è una tragedia come l’esecuzione di Ethel Rosenberg dopo regolare processo. Di due traditori del proprio paese, almeno nel giudizio dei capi di quei paesi, si tratta e come tali passati per le armi, una direttamente, l’altro in contumacia. Certo oggi, da noi l’omicidio politico non si porta più, anche se con le spie, sia pure a fin di bene da Chelsea Manning a Assange a Snowden non è che ci andiamo leggerissimi. Però io non sopporto gli ipocriti le mezze vergini pudibonde come Cameron. Probabilmente è stato Putin? Ma certo che è stato Putin! Così come è Erdogan a far sparare ai curdi, come è stato Nixon a ordinare la morte di Allende ed una serie quasi infinita di presidenti americani ad ordinare la morte di Castro, così come è Obama ad autorizzare ogni attacco di droni in paesi con cui non è in guerra con o senza vittime collaterali. Così come è stato certamente Tony Blair a ordinare la morte di migliaia di civili iracheni mentendo al suo popolo. Tartufi! Mi farete rimpiangere Vysinsky e McCarthy. Ricordatevi di Oxfam.

    1. oggi questo e Mps vola:

      A domanda diretta, Draghi è intervenuto anche sulle turbolenze che hanno colpito i nostri istituti di credito. “In Italia le banche hanno un livello di patrimonializzazione nella media dell’Eurozona ed un alto livello di garanzie e collaterale”, ha assicurato Draghi. E per questo “nessun nuovo e inatteso accantonamento o nuove richieste di maggior capitale per le banche” europee sarà avanzato dalla vigilanza. Secondo Draghi c’è stata una “percezione significativamente confusa” sulla comunicazione della Bce sui crediti deteriorati alle banche italiane, per le quali “non ci sono nuovi inaspettati accantonamenti o richieste di ulteriore capitale fatte dal supervisore”.

        1. serra (l’amico di renzi) fornisce consigli…..

          «Adesso c’è un perfect storm di panico. Il problema è che le autorità stanno dormendo», aggiunge Serra interpellato a margine del World Economic Forum a Davos. “Bankitalia, Consob e Tesoro devono capire che non si puo’ avere il rischio che le famiglie siano prese dal panico quando non c’è motivo di panico. Devono intervenire per ricreare fiducia”, sottolinea Serra.

          Il vero tema è che «abbiamo troppi sportelli e troppi dipendenti bancari, perche’ c’e’ internet. In tutto il mondo il digitale fara’ chiudere un terzo degli sportelli bancari e questo arrivera’ anche in Italia».

          http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2016-01-20/serra-algebris-mps-e-solida-investo-subordinati-e-debito-senior–145259.shtml?uuid=ACM7loDC

      1. la percezione confusa sui crediti deteriorati è una frase meravigliosa.
        fanno quello che vogliono….

        curioso di capire cosa il nostro governo abbia inventato (o meglio l’europa abbia accettato per la fantomatica bad bank ah su questo scrive qualcosa anche seminerio).

        intanto
        http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2016/01/20/migranti-la-turchia-in-pressing-sullue-mantenga-le-sue-promesse_69d37867-b532-4f62-b200-674b0cbd8e93.html

        Dopo le polemiche dei giorni scorsi e la richiesta di chiarimenti dell’Italia all’Ue sui tre miliardi alla Turchia per i rifugiati, Berlino preme su Roma: “Riteniamo necessario che si concluda velocemente l’accordo” sulla Turchia. Lo ha detto il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, a Berlino, rispondendo ad una domanda su come il governo tedesco valuti la posizione dell’Italia che sta bloccando l’intesa sulla ripartizione sui fondi.

    2. Non per fare il bastian contrario… in una settimana il valore delle azioni MPS è passato da un euro circa a 0.75€circa, per una svalutazione del 25% circa (facciamo 20?) un quinto del valore…
      Mica male come ripresa…

      Poi magari oggi “rimbalza” e viva le borse, ma se fossi un risparmiatore MPS, o un azionista a mia insaputa, magari qualche preoccupazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...