#noiconRho

Bergamo, prof. licenziato per aver fatto pipì. In piazza 400 studenti: “Così l’ingiustizia è legge”

Un lungo corteo fino al palazzo della procura. Slogan, striscioni e cartelli con la scritta “capitano mio capitano”. Mobilitazione anche sui social e una petizione su change.org.

Bergamo, gli studenti del prof. licenziato in piazza

Circa quattrocento persone tra studenti, genitori e docenti hanno preso parte, a Bergamo, al corteo in solidarietà di Stefano Rho, il professore di filosofia licenziato per aver fatto la pipì in un cespuglio 11 anni fa e non aver dichiarato il ‘reato’ (per il quale era stato condannato dal giudice di pace a 200 euro di multa) nell’autocertificazione richiesta per chi insegna nello Stato. Il corteo è stato caratterizzato da una fila indiana che ha raggiunto piazza Dante, davanti alla Procura, con vari striscioni, tra cui “Mentre gli innocenti sono accusati, i criminali brindano”; “così l’ingiustizia diventa legge” e “capitano, mio capitano”.

Annunci

22 comments

  1. Le norme/regole possono essere usate in maniera scientifica per creare problemi ai dipendenti, Se sei dalla parte giusta le cose cambiano. in molti casi bastarebbe il buon senso, qui siamo fuori di melone…

    Nelle aziende dove ho lavorato dalla grande alla piccola potrei dire ho visto cose che vuoi umani…….ahahaha se uno ci pensa i film di fantozzi sono dei capolavori.

    Durante un periodo di cassa – integrazione un avvocato ci raccontava, che il vecchio diritto del lavoro (nel privato) era stato pensato proprio per tutelare il lavoratore dai soprusi.
    Chiaro che in alcuni casi il dipendente ahime’ riusciva a fare i suoi comodi e facendo cosi danneggiava gli altri, ma questo non toglieva nulla alla bonta’ del vecchio impianto giuridico.
    Ora i giovanni guardano i vecchi dipendenti, come qualcosa che arriva da un’altro pianeta…
    Non immaginano un mondo diverso..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...