L’erba Voglio

Annunci

447 comments

    1. >Ora tocca aspettarne un altro, chissà per quanto: ma se esiste un’idea per la sinistra italiana – magari non esiste – l’idea del PD resta giusta, è stata solo applicata male. O quello era il comunismo?

      ma dove li trovi?

                    1. ho già pensato sotto…
                      Esisterà una sinistra quando, ovunque tu sei, potrai entrare in una “casa del popolo” e farti due spaghi con degli sconosciuti litigando sul partito.

                    2. domani c’è un meetup grillino…
                      banchetto con i cittadini per lo scambio di informazioni e partecipazione alle attività istituzionali della città

                      Dilettanti sì… dilettanti che vi battono 6 a 2.
                      Imparare mai!

                    3. Dovreste guardare alle TAZ di Hakim Bey e inventarvi una “Festa de l’Unità Permanente”…
                      Quando qualcuno reclamerà i diritti d’autore sarà già troppo tardi… l’originale sarete voi.

      1. No Marco , è proprio il PD che è nato sbagliato.Hanno messo artificialmente insieme due anime. Una di sinistra (ex PCI etc) e una di centro (ex DC etc).Il connubio non ha mai funzionato fino ad esplodere con l’avvento di Renzi che , di fatto, ha escluso da qualsiasi decisione l’ala sinistra del partito.Ammesso e non concesso che la “sinistra” si ancora in grado di organizzarsi e di contare qualcosa può farlo solo scindendosi dal PD. In teoria potrebbe anche riprendersi il PD ma si ricomincerebbero a scannare con gli ex-DC

        1. Beh… se esplodere significa diventare il primo partito socialista d’Europa, dovrebbero fare colazione con i petardi tutte le mattine.

          Invece Civati, Fassina, Fratoianni loro sì che sono esplosi: “puff”

          Mettetevi l’anima in pace: qualsiasi cosa di centrosinistra in Italia non potrà prescindere dal PD. è cosi da tempo.
          Sempre che venga affossato il progetto maggioritario, perchè nel caso manco c’è bisogno di parlarne.

          1. La sconfitta epocale al referendum e’ senza appello e senza ritorno. Piu’ il pifferaio tragico dei tuoi incubi brigherà per evitare le elezioni, piu’ il m5s crescera’. Ad ogni modo prima di Luglio ci sara’ il colpo di grazia con l’ennesima batosta alle amministrative.
            Continua a vivere di sogni ormai diventati incubi se vuoi, ma prima o poi arriva il momento del risveglio…

    2. [ref. articolo linkato da Sun]
      Magari ora ci pensa *******.

      Potrebbe essere l’epigrafe della nostra ‘sinistra’.
      1. perché il ‘magari’ getta i sentimenti (tutti) oltre le possibilità reali.
      2. ‘ora’ perché domani a quest’ora è la stessa ora.
      3. “ci pensa”… mai chiaro se il ‘ci’ stia pensando a ‘noi’ (noi in quale ruolo?) o a un problema terzo (una visione? un partito? una carriera?) e se il ‘pensa’ possa mai tradursi in un’azione concreta.
      4. *******. Vogliamo fare la lista dei ******* passati, presenti e futuri?

      Per essere concreto,
      voterò la prima sinistra “a caso” in grado di riaprire le “case del popolo” chiuse per finanziare la devastante storia del PD.

      ps: se non vi piace ‘popolo’, mi va bene anche “case di in/tolleranza”.

  1. In difesa di Renzi

    Al tramonto, se il personaggio lo permetterà, i meritatissimi sbertucciamenti di Renzi, occorrerà anche interrogarsi sul perchè e sul come la maggioranza della dirigenza del PD abbia accompagnato e favorito l’avventurismo suo e del giglio tragico.
    Il che significa anche (re)interrogarsi sull’involuzione della forma partito, se mai il sistema ha funzionato nobilmente; si presume che i livelli più elevati di un partito (non solo il PD) siano composti da menti pensanti di una certa qualità. Com’è possibile che si rendano forza di vendita di una direzione aziendale, piuttosto che soggetti che ne decidono le strategie al servizio della collettività azionista? Ritornerà la tesi che gli elettori meritano gli eletti o che questi ultimi sono uno specchio degli elettori. Non lo credo. Sarebbe come dire che gli azionisti o gli obbligazionisti delle varie banche fallite e fallende sono responsabili delle porcate degli amministratori. Sì, avrebbero dovuto esercitare un controllo più attento sulla gestione. Ma disponevano dei mezzi necessari? Si può teorizzare anche questo. Ma solo teorizzare. La realtà è fatta di truffatori e vittime e colpevolizzare le seconde è un modo schifosetto di assolvere i primi.

  2. ot. la versione italiana di questo interessante articolo.
    http://ugobardi.blogspot.it/2016/12/trump-verso-lo-scenario-3.html

    La vittoria di Trump, così come molte altre cose, ci mostra che le opzioni del business as usual non sono più quello che chiamavamo business as usual. Non possiamo più scegliere fra globalizzazione neoliberale o una globalizzazione un po’ più sociale di sviluppo sostenibile. In un mondo in cui l’energia sta diventando sempre più difficile da ottenere, questi scenari che minimizzano il consumo di energia sono quelli che hanno più probabilità di avverarsi. Ora le sole opzioni possibili sono lo Scenario 3 (Neocon, destra) o quelli che potrebbero emergere dallo scenario 4 (movimenti contro il consumismo ed ecosocialismo).

    I partiti politici tradizionali di sinistra dovrebbero svegliarsi e smetterla di perseguire futuri che somigliano allo Scenario 2 e perseguire invece una globalizzazione un po’ più amichevole e verde. Solo le opzioni politiche ben consapevoli dei limiti ecologici del pianeta possono essere un discorso solido contro i neoconservatori. In questo momento dobbiamo sviluppare un’alternativa politica basata su valori anti consumistici, sulla difesa della terra e dei valori della cooperazione. Solo questa alternativa può compensare le tendenze autodistruttive neoconservatrici che ci portano a pericolose competizioni per le risorse in un pianeta che sta seguendo una tendenza di costante degrado ecologico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...