#salvailsuolo

Il suolo ci sostiene: ci camminiamo sopra, ci nutriamo dei suoi prodotti, usiamo le sue risorse. Il suolo è in pericolo, sosteniamo il suolo.

Chiediamo alla UE di legiferare (finalmente) sulla tutela dal suolo: conto la cementificazione, per la sua protezione da inquinamento ed erosione.

Firmamo la petizione lanciata in tutta Europa da 400 associazioni.

HaiVolutoLaBici?

Di questa iniziativa avevo già parlato QUI, ma val la pena ricordarla. Centinaia di associazioni si sono riunite per chiedere al Parlamento Europeo di redigere una norma a tutela del suolo: serve un milione di firme da raccogliere entro settembre, si può firmare on line oppure su modulo cartaceo, rivolgendosi alle associazioni aderenti (per l’Italia ricordo, fra le altre: WWF, Legambiente, SlowFood, Acli, FAI, Salviamo il paesaggio, Oxfam e molte altre).

Dalla salvaguardia del suolo dipende il nostro futuro.

salvailsuolo-social-card01

Ogni anno in Europa spariscono sotto il cemento 1000 kmq di suolo fertile, un’area estesa come l’intera città di Roma.

Senza un suolo sano e vivo non c’è futuro per l’uomo. Oggi il suolo è violentato, soffocato, contaminato, sfruttato, avvelenato, maltrattato, consumato. Un suolo sano e vivo ci protegge dai disastri ambientali, dai cambiamenti climatici, dalle emergenze alimentari. Tutelare il suolo è il primo modo di proteggere uomini, piante…

View original post 153 altre parole

Annunci

13 comments

  1. Il cantore della sinistra liberale ci spiega cosa c’è di liberale in un disegno di legge che obbliga a pagare la mensa scolastica?
    Do un suggerimento: liberale col culo degli altri?

  2. X BARBARA
    Causa gravosi compiti di baby sitter (nipotini) non ho potuto seguire neanche da casa il politicamp di Reggio Emilia. Trovare qualcosa sui giornali neanche a parlarne. Mi (ci) puoi dire qualcosa? Chi c’era fra i politici , i temi principali trattati , evoluzioni o meno della lista unica di sinistra e quant’altro ritieni interessante. Anche a grandi linee. Grazie in anticipo.

    1. adesso sono un po’ incasinata, dico in breve poi ci ritorno (io c’ero solo sabato)

      venerdì sera un incontro con Elly schlein e altri su europa (credo ci sia registrazione fb)

      sabato: 9 tavoli tematici: scuola, casa, sanità, ambiente, diritti, immigrazione, democrazia e giustizia, benessere animale, cultura, economia e lavoro

      sono andati avanti tutto il giorno. ti posso dire che a quello della giustizia, coordinato da Pertici, c’era Pasquino. Io ero a quello ambiente coordinato dalla Corrado, sono intervenuti Cogliati Dezza su migranti economici e Basile (unibo) su CETA, entrambi bravissimi
      a quello della scuola ha partecipato un illustre passeggero dl treno
      ogni gruppo dovrebbe preparare un verbale da condividere, in modo che tutti possano sapere di cosa si è parlato

      E’ intervenuta Ana Gomes su esperienza parlamentare portogallo

      in serata un intervento di Cavalli e Civati su una cosa che stanno progettando di portare in giro dall’autunno (anche qui c’è registraz facebook)

      domenica (sto guardando registrazioni a rate): sono intervenuti Pertici, una signora di cui mi sfugge il nome, che ha parlato dell’operazione che stanno facendo a Fano, dove stanno mettendo insieme sinstra e associazioni. Hanno parlato del nuovo sistema per facilitare lo scambio e la collaborazione fra singoli attivisti e gruppi.
      Come politici: dibattito con Civati, Fratojanni, Speranza, uno giovane in rappresentanza di Campo Progressista. Montanari e Falcone non potevano (diciamo che si sono fatti “rappresentare” da Fratojanni).

  3. https://www.lapressa.it/articoli/politica/la-nuova-estate-emiliana-dei-combustibili-fossili

    Le nuove concessioni per l’estrazione di petrolio e gas in Emilia-Romagna, smentirebbero gli obiettivi del Piano Energetico Regionale che punta sulle rinnovabili. Sempre meno utilizzate, anche da Hera

    In soldoni, l’approvazione delle nuove istanze di permesso di ricerca, seguirebbero una direzione completamente opposta a quanto indicato nei piani. Con una serie di conseguenze negative anche sul clima e le temperature, in aumento, negli ultimi anni, in tutta la regione, ma con picchi concentrati soprattutto a Reggio Emilia e Modena.
    x i terremoti ?

  4. Firmerò, ma mi resta la sensazione sgradevole che tutte queste iniziative parcellizzate di potte un freno ai delitti del capitalismo mi fanno pensare a dei medici che, di fronte a un malato di tumore, vogliono curargli chi la carie, chi la vista, chi l’ulcera, eccetera.

    1. ecco, questa non è una iniziativa parcellizzata. Petizione a livello europeo, in sacco di associazioni coinvolte. Inoltre a livello europeo ci sono già alcune indicazioni relative alla riduzione del consumo di suolo (l’Italia se ne sta abbondantemente fregando), non una legge organica a tutela del suolo nel suo complesso.
      Nb. la legge italiana, arenata in parlamento, è una legge debole con dentro parecchi spunti per eluderne l’applicazione.

      1. Mettiamola così: l’industria sta scoprendo che puntare sulle energie rinnovabili è redditizio.
        Ci vorrà il suo tempo (magari troppo) per l’abbandono dei combustibili fossili, ma una certo cammino è stato avviato.
        Buona cosa.
        Non mi pare, però, che la svolta in corso aumenti l’occupazione o la remuneri meglio.
        Essere disoccupati respirando aria pulita in un mondo che ha schivato (se ci riuscirà) il riscaldamento globale può essere una consolazione. Magra, direi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...