Uno vale…

Annunci

25 comments

  1. L’argomento non mi appassiona particolarmente perché nella mia visione (illusoria, lo so) il premier dovrebbe essere un primus inter pares, condizione che considero incompatibile con il sistema pseudodemocratico in cui viviamo.
    La collegialità vera, temo, è possibile solo in realtà territorialmente limitate oltre le quali, teorie a parte, diventa quasi inevitabile l’ascesa al potere di furbi e prepotenti.
    Non so se Di Maio sia prepotente. Furbo mi pare di sì. Ma capisco che questo non è un argomento: è solo una mia personale diffidenza epidermica.

  2. andando oltre, mi è piaciuto questo commento ironico di mattia feltri…

    http://www.lastampa.it/2017/09/19/cultura/opinioni/buongiorno/vincere-e-perderemo-cps5Pgd0Xgyj0dlglonjTO/pagina.html

    come ho scritto spesso, pensiamo ai premier ma abbiamo una legge elettorale che non li permette. comunque ribadisco che preferisco questa soluzione elettorale (magari uno sbarramentino al 5% non sarebbe male, ma…).
    piuttosto auspicherei che cercassimo di pensare in modo proporzionale. ma non è e non sarà così… per un bel po’…

    1. Sul pensa in modo proporzionale mi trovi pienamente d’accordo
      Ognuno pensi proporzionalmente alle proprie capacità
      E dopo, tenendo bene a mente questo concetto, ci si esprima

    1. La grandezza delle persone si misura da dove sono partiti a dove sono arrivati. Se un figlio di un’insegnante ed un operaio edile – categorie che a voi fanno schifo – riesce a diventare un efficace portavoce della prima forza politica in Italia, a voi fa schifo: mentre nel frattempo vi bevevate figlio di massoni piduisti e filosofi falliti. Contenti voi…..

      1. quando si arriva a vaneggiare sulle umili origini dei propri leader vuol dire che si sta veramente raschiando il barile…
        E, detto sinceramente, quello sulle categorie che “noi” schifiamo è l commento più idiota che tu abbia mai scritto qui. Quantomeno fra quelli che io ho avuto voglia di leggere

        1. vabbè… (a prescindere dal fatto che essere figli di un’insegnante liceale e di un operaio ? – oggi dicono imprenditore – edile non mi pare tutto sto chissà che…)

          mi vorrei però soffermare sulla prima frase

          la grandezza delle persone si misura da dove sono partiti a dove sono arrivati

          istintivamente parrebbe comprensibile, giusta. ma se ci fermiamo un po’.. mostra alcune crepe.

            1. Eh, questa moda di voler capire tutto senza riuscire a capire nulla…….
              Ma la realtà è un’altra…..ho sbagliato! Volevo rispondere a Heiner!

  3. Lo scrittore in un post su Fb: “Lo faccio anche per trarre il MoVimento dall’impaccio di una situazione patetica per non dire bulgara. Per spezzare una lancia in mio favore, ammetto di non essere iscritto ma condivido con Di Maio lo status di indagato per diffamazione (incidenti del mestiere)”

    http://www.repubblica.it/politica/2017/09/18/news/la_provocazione_di_roberto_saviano_mi_candido_a_premier_per_i_5_stelle_-175847975/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1

    1. Il giornale di regime del PD che propaganda le facezie di un affiliato al PD .. what else?
      Non una parola sulle nomine da parte di Toto’ o Curto dei candidati del PD in Sicilia, o di quello dei sinistrati (Fava) decise da 2 capibastone 2.

      A questi lecchini di regime fa rabbia che possa esistere un movimento che si sceglie democraticamente i propri candidati, e che lo faccia senza chiedere soldi e senza rubare.

      Comunque il risultato di questa lungimirante campagna martellante di regime è da vedere sotto: ormai neanche i gonzi più rincoglioniti credono al PD o ai sinistrati ….

      http://www.huffingtonpost.it/2017/09/15/sedie-vuote-dibattiti-annullati-e-pochi-stand-finora-la-festa-dellunita-di-imola-e-un-flop-e-gli-organizzatori-danno-la-colpa-al-periodo_a_23210908/

      1. Sembra ti roda che il casting lo vincerà Giggino…
        Inutile il fumo negli occhi sul PD: mediamente qui dentro abbiamo idee altrettanto feroci contro il PdR(enzi).

        Ad ogni modo, penso ci siano grillini più preparati.

        1. Certo, tanto feroci da citare a raffica e genuflessi la gazzetta di propaganda di proprietà del padrone svizzero del PD, madonna che gattini feroci che siete – al confronto Civati è la tigre del Bengala.
          Storpiate i nomi alla Emilio Fede (giggino… neanche all’asilo) e ti dimentichi di commentare Fava e la fogna dei sinistrati che si stanno azzuffando per un pugno (esagerando ed essendo ottimisti) di poltrone.

          Ad ogni modo: auguri ai sinistrati! Avete fallito fino ad oggi, chissà se riuscirete a fallire anche per i prossimi 10 anni. Cosa facciamo, scommettiamo come Gius su giggino?!

          1. Dani, io ti voglio bene, tanto, ma a volte non ti capisco…..
            “La gazzetta della propaganda “, dici…..mentre un minuto prima hai citato l’HP. ……
            e continui con un secco “storpiate i nomi alla Emilio Fede”, curioso detto da uno che pende dalle labbra di un certo Beppe Grillo, che da anni non chiama nessuno per nome e ha inventato tanti di quei nomignoli, da Gargamella a Capitan Pizza, giusto per citarne due….
            Vedi, Dani caro, io posso anche scommettere su Di Maio, ma il punto non tanto che io vinca o perda il punto è che la corsa è truccata, una stangata in perfetta regola!
            E purtroppo non vedo nessun Paul Newman e nessun Robert Redford a gestire le scommesse…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...