Voto utile

Annunci

154 comments

  1. Solo unpaio di precisazioni per Daniele;
    1) In Sicilia , pur avendo perso, siete arrivati al 35% grazie al voto disgiunto dei “sinistrati” come li chiami tu. La vostra lista si è fermata al 27%. Quindi nessun sfondamento e , soprattutto , nelle politiche il voto disgiunto non c’è.
    2) Capisco che la storiella della sinistra che di giorno fa la guerra a Renzi e di notte ci inciucia possa farvi comodo ma ti basterebbe un minimo di conoscenza e di onestà intellettuale per capire che non è affatto così. In questo periodo sono impegnato a carattere locale con gli altri esponenti della sinistra per creare un soggetto politico unitario su un programma politico nettamente alternativo a Renzi. Basta aspettare un mesetto per vedere se il progetto è riuscito o meno. Poi che abbia successo o meno è tutto da vedere ma tacciarlo di essere una quinta colonna renziana fa semplicemente ridere.

    1. 1) vabbe’ se anche il raddoppio dei voti dal 14 al 27% non e’ vincere le elezioni.. o fai come Renzi che fa i confronti con le politiche sapendo che in tutti i posti dove il m5s o altre liste di e’ presentato lo stesso giorno (tipo il Lazio) ha preso il doppio alle politiche sul risultato delle regionali… il candidato presidente che porta a casa 722000 voti, 35,4% e’ una stra-vittoria che sinistrati e piddini possono solo guardare da lontano con bava alla bocca per l’invidia…

      2) stamane ho sentito alla radio un vassallo di Bersani, tale Gotor, e mi sembrava inciuciante
      Se fanno cosi’ in pubblico…

      Comunque fattelo dire dai compagni…
      https://ilmanifesto.it/le-dimissioni-di-un-uomo-solo-allo-sbando/

        1. Se Cancelleri avesse vinto tipo 36 a 34, non avrebbe avuto la maggioranza. A quel punto sarebbero stati cazzi amari. In chiave nazionale il risultato della Sicilia e’ una grande vittoria.
          Certo se il 53% che non ha votato avesse mosso il culo… il problema vero e’ da oggi in poi questo: partecipazione

          1. Sì, la partecipazione è un problema e il forte assenteismo fa il gioco di chi tranquillamente (s)governerebbe e legifererebbe (pure a livello costituzionale) anche se in tutta Italia ricevesse la maggioranza di tre elettori su cinque votanti.

  2. Vedo che abbiamo nel blog un seguace produttivismo fascista, che pretende di stigmatizzare la parola padrone. Interessante, la negazione di fenomeni che attua rifiutando le parole che li designa.

      1. A proposito del “mondo che cambia”

        La spiegazione più popolare della forte ascesa della disuguaglianza negli ultimi quattro decenni è la tecnologia. Si afferma che la tecnologia ha aumentato la domanda di competenze sofisticate erodendo la domanda di manodopera manuale di routine.
        Questa visione ha il vantaggio rispetto a spiegazioni concorrenti, come la politica commerciale e quella del mercato del lavoro, di poter essere considerata come qualcosa che è avvenuto indipendentemente dalla politica. Se la politica degli scambi o la politica del mercato del lavoro spiegano il trasferimento di reddito dai lavoratori comuni agli azionisti e ai più specializzati, allora implica che la disuguaglianza è stata mossa dalla politica, è il risultato di decisioni consapevoli di quelli al potere. Per contro, se colpevole è stata la tecnologia, possiamo continuare a star male per la disuguaglianza ma si tratta di qualcosa che è successo, non di qualcosa che abbiamo fatto noi.
        Tale idea può essere confortante per i beneficiari della crescente disuguaglianza, ma non ha molto senso. Anche se lo sviluppo della tecnologia può avere in qualche misura una logica propria, la distribuzione dei benefici della tecnologia è determinata dalla politica.

        Dean Baker. Articolo in corso di traduzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...