412 comments

  1. … per fortuna c’è il lavoro.

    altrimenti… ma che caspita di situazione stiamo vivendo? ci sarebbero da commentare sciocchezze all’infinito. come ai cosiddetti bei tempi.

    e noto inoltre che del referendum mi importa praticamente nulla. forse non andrò a votare, come già fatto per quello di renzi. ma forse ci andrò. boh. mi pare tutto esagerato, sia l’enfasi sul sì che quella sul no.

    1. La pandemia mediatica è incredibile. gente che parla sproposito, che non sa neanche cosa è un virus eppure parla……grazie al palcoscenico acquisito nei tempi passati. Dottori che per fare favori a una parte o ricevere poi favori dicono cose da radiazione.

      Per fortuna che c’e’ Cartabellottta.

      Sul referendum:
      La voglia di votare è poca.
      Sarei per il no.

      1. cartabellotta. non posso che sottoscrivere.

        sul referendum: se mi dite a vostro avviso cosa c’è in gioco per il sì o per il no….
        personalmente non sono sfavorevole affatto alla riduzione dei parlamentari. ho visto voci che stimo pronunciarsi per il no, ma non sono andato oltre.

    1. Contraccambio carissimo. A casa a casa (anzi in casa col condizionatore) fuori si battono i 35° all’ombra, ormai per fare gli arrosticini basta esporli sul terrazzo….

      #fuoco&fiamme

  2. http://www.treccani.it/magazine/atlante/geopolitica/podcast_fardello_dell_uomo_bianco.html

    A oltre due mesi dalla morte di George Floyd parliamo della crisi dell’uomo bianco negli Stati Uniti. La reazione di alcuni segmenti della popolazione alle proteste viene dalla paura di perdere la propria centralità in un Paese che non è più quello costruito a immagine e somiglianza della società bianca. Di questo si discute nella terza puntata di VentiVenti, il podcast del progetto

      1. Dire che sono emozionata è un tiepido eufemismo,
        Boka, mi hai letto alla grande prima e seconda parte, mille volte grazie.
        Incredibile come la seconda parte aderisca a questo particolare momento della mia vita,

        P.S. che chitarra/e hai usato nella prima parte?

        #weloveyou

        1. l’ hashtag e’ stato un utile suggerimento….niente di speciale ho una “Les Paul” custom che porta bene gli anni (parecchi) ed una stratocaster ancora piu’ vecchia comprata usata qualche …ennio fa. Sono contento di averci azzeccato. A proposito, niente baba’?

          1. In quantità astronomiche of course 🙂

            (avevo riconosciuto la stratocaster e si capiva che era roba seria e stagionata non un qualsiasi clone moderno, sulla Les Paul non ero sicura ma certo tirava un’aria “familiare” ….in senso di epoca eheheh)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...