Kiribati

Il pesista e l’isola che non ci sarà

segnalato da Barbara G.

Mentre siamo tutti impegnati a guardare le olimpiadi, ad indignarci per il burkini, ad intristirci e a mettere cuoricini sulle foto di bambini estratti vivi dalle macerie di una città siriana (per poi chiedere l’affondamento dei barconi su cui scappano i loro fratelli e cugini), nessuno ha parlato dell’Overshoot Day, che quest’anno è arrivato il 08/08, mentre lo scorso anno è stato il 13/08. Se qualcuno ha detto qualcosa a proposito del riscaldamento globale è stato solo grazie alla danza di questo pesista di Kiribati.

David il sollevatore di pesi delle isole Kiribati ingoiate dal mare

di Maria Rita d’Orsogna – dorsogna.blogspot.it, 16/08/2016

Most people don’t know where Kiribati is.
I want people to know more about us so I use weightlifting, and my dancing, to show the world.

I wrote an open letter to the world last year to tell people about all the homes lost to rising sea levels.

Si chiama David Katoatau, ha 32 anni, fa il sollevatore di pesi ed e’ diventato uno dei personaggi piu’ intriganti di queste olimpiadi di Rio.

David viene dalle isole Kirbati, nel Pacifico, che stanno lentamente scomparendo a causa dei cambiamenti climatici. Anzi lo stesso David ha perso la sua causa dopo l’arrivo di un ciclone particolarmente violento.

E cosi cerca di usare queste Olimpiadi per sensibilizzare il pubblico sui cambiamenti climatici: danza la sua danza ogni volta che e’ il suo turno — una specie di Usain Bolt un po piu in carne.

Danza qui a Rio, durante la cerimonia d’apertura, danza prima dei suoi pesi ed ha danzato ai giochi del Commonwealth a Glasgow nel 2014 quando vinse la medaglia d’oro nel gruppo di sollevatori da 105kg.  Fu la prima medaglia d’oro nella storia delle isole Kiribati, in qualsiasi evento sportivo.

E poi, dopo avere incuriosito tutti, che magari neanche sanno dove stanno le isole Kiribati,  twitta e scrive su facebook cosa sta accadendo alle 21 isole che compongono il suo paese: erosione costiera e, se nessuno fa niente, la catastrofe: le isole scompariranno presto.

Nel 2015 David scrisse anche una lettera a tutti i membri del Commonwealth Games Federation in cui ricorda ai paesi piu’ ricchi che le isole Kiribati non hanno i soldi per salvare se stessi. Anzi, ricorda che hanno a malapena le risorse per impianti sportivi!

Dice che non c’era la palestra quando lui era bimbo, e non c’e’ la palestra neanche adesso. Dice che si allenava in spiaggia, alle 6 del mattino prima che il sole rovente arroventasse pure la sua barra. Poi si trasferi’ in Australia per continuare la sua formazione atletica.

Con i soldi della vittoria del 2014 (poco piu di 8,000 dollari) fece costruire una casa per i suoi genitori che pero’ venne distrutta dal ciclone.  Ne hanno costruita un altra, ma sa gia’ che anche questa potrebbe svanire.

Nella sua categoria qui alle olimpiadi e’ arrivato sesto. Ha sollevato cinque barre, ma poi a quella dei 350 kg si e’ arreso.

Ha baciato la barra, ha fatto la sua danza anti-cambiamenti climatici ancora una volta, e la folla l’ha riempito di applausi.

Ecco alcune foto dalle isole di Kiribati.

2008

2015

2008

2015

2008

2015